lunedì 20 febbraio 2012

Castagnolata... fritta e mangiata!

Non le avevo mai fatte, ma tante amiche del Ricettario di Bianca me ne hanno mostrate di bellissime e quindi dopo una settimana di forno out of order ed una voglia matta di fare un dolcino per la domenica mi sono decisa a farle.
Via che s'impasta e si frigge, il tutto in mezz'ora poco più!
La ricetta l'ho presa dal blog della mia amica Elisa Aggiungi un posto a tavola ma ho apportato una piccola modifica!

Castagnole



Ingredienti:
220 gr. di farina
1 uovo
50 gr. di zucchero 
1 cucchiaino da caffè di lievito per dolci
25 gr. di burro molto morbido (quasi fuso)
40 gr. di vinsanto

Procedimento:
Impastare tutti gli ingredienti fino ad avere un impasto omogeneo e bello liscio.
Formare dei cilindri rotolando l'impasto sul piano d'appoggio e poi tagliare a tocchetti di 2 cm di lunghezza (come si procede per gli gnocchi).
Prendere ogni pezzettino e rotolarlo sul palmo delle mani fino ad ottenere delle palline.
Friggere le palline in olio bollente e farle dorare molto bene. 
Scolarle su carta assorbente e farle intiepidire.
Passarle nello zucchero semolato et voilà...la Castagnola è servita!




E visto che il Rosa e il Cioccolato sono due mie grandi passioni, non posso certo perdere l'occasione di partecipare al giveaway Something Pink & Chocolate del blog Paprika & Paprika



3 commenti:

  1. Ciao Gianna,direi che la scelta del vinsanto è vincente!Come vorrei essere lì a fare un assaggino!Slurp,slurp!
    Grazie per averle provate!Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  2. Saranno buonissime!!!!!!!!!!!!
    Baci

    RispondiElimina
  3. Sono buonissime....brava...se ti va passa anche da me!!

    RispondiElimina